La storia dell'associazione

I meeting di Idee

Per tre anni abbiamo creato luoghi dove giovani, imprenditori e rappresentanti politici potessero dialogare insieme sulle sfide del XXI secolo. Perché le idee sono la ricchezza del nostro sapere.

Trieste, 12 marzo 2015

Trieste al centro d'Europa. Una scuola di politica.

Ripartire dai contenuti e non dai contenitori, ripartire da volti nuovi e non dalle sigle di partito, da un nuovo e riacceso entusiasmo e non da strategie, tattiche politiche per futuri equilibri, ecco il “lievito” per far tornare il mondo delle nuove generazioni protagonista per le sfide del futuro. Da questa intuizione è nato il primo evento di Idee, “Trieste al centro d’Europa”, un evento politico, apartitico, nato con l’obiettivo di costruire un momento di dibattito e di discussione su tematiche locali, nazionali ed europee

Trieste, 3 dicembre 2016

Idee per il XXI secolo: un meeting internazionale

L’iniziativa ha creato un momento d’incontro per conoscere le vicende Europee, le realtà del Mediterraneo e del Medio Oriente. Un’opportunità quindi per creare nuove sinergie e nuove idee per uno scambio propositivo in un’ottica di collaborazione e di crescita.
Il meeting ha rappresentato un punto fondamentale per la formazione di nuova classe dirigente in un contesto internazionale complesso e in attesa di nuove sfide globali.

Trieste, 31 marzo - 1 aprile 2017

60° Anniversario
dei Trattati di Roma

Con il nostro evento abbiamo voluto celebrare il 60esimo anniversario dei Trattati di Roma in maniera costruttiva e partecipata, dando la possibilità a tanti giovani di dare un loro contributo all’ascolto e al confronto, gettando le basi per una nuova stagione di leadership consapevole: rilanciare, anche con questa nuova piattaforma relazionale, su nuove basi capaci di aprire una nuova stagione europea.

Roma, 22 novembre 2018

Social Impact Investing:
nuovi modelli per un'economia sostenibile

L’incontro è stata un’occasione unica di confronto sul tema del Social Impact Investment e, più in generale, sull’innovazione sociale che rappresenta una sfida di crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva, alla cui realizzazione concorrono in modo determinante risorse sia pubbliche che, soprattutto, private.